SUEÑOS DE TANGO

Original Piazzolla
ZERO HOUR duo, bandoneón e pianoforte
Data e ora
9 giugno 2024
ore 18:30
Modalità di frequenza
In presenza
Condividi questo evento
⬤ Presentazione

Il duo “Zero Hour” è composto da Giulio Potenza al pianoforte e Fernando Mangifesta al bandoneon. Nasce dal desiderio dei due musicisti di ricercare e fondere le potenzialità ritmiche timbriche dei loro strumenti rileggendo le pagine più significative della letteratura dello strumento simbolo del tango, abbracciando diversi stili e generi musicali. Attraverso le iconiche composizioni del genio musicale di Astor Piazzolla, “Sueños de Tango” è un’immersione nel mondo del tango, grazie ai suoni avvolgenti, ai ritmi appassionati e alla profonda connessione emotiva che questa musica riesce a creare.

Astor Piazzolla

Jeanne y Paul

Oblivion

Verano porteno

Adios Nonino

Invierno Porteno

Romance del Diablo

Fracanapa

  • Biglietto intero: 15€
  • Biglietto studenti (Martha e Conservatori): 10€

I posti sono limitati. 

Per riservare il posto è necessario effettuare l’acquisto del biglietto. 

Non è possibile richiedere il rimborso del biglietto, ma è comunque possibile cedere il proprio biglietto inviando contestualmente comunicazione del nuovo nominativo via email a info@marthapalermo.it

L'ingresso è previsto a partire dalle ore 18:00

Data: 9 Giugno 2024

Ora di inizio: 18:30

Acquista biglietti

⬤ Musicisti
Foto-Fernando
FERNANDO MANGIFESTA, bandoneón
Nato nel 1990, ha iniziato lo studio della fisarmonica sotto la guida del M° Dario Flammini presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila dove ha conseguito il Diploma Accademico di secondo livello in Discipline musicali, indirizzo interpretativo-compositivo in Fisarmonica, con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito corsi di perfezionamento con Friedrich Lips, Viatcheslav Semionov, Yuri Shishkin, Vojin Vasovic, Alexander Selivanov, Angel Luis Castaño, Alexander Dmtriev, Frank Angelis, Jean Luc Manca, Miljan Bjeletic. Ha svolto parte dei suoi studi presso la Royal Danish Academy of Music di Copenaghen sotto la guida del M° Geir Draugsvoll. Molto presto ha iniziato un’intensa attività concertistica da solista e in formazioni di musica da camera. Negli anni successivi si è distinto in diversi concorsi nazionali ed internazionali. Si è esibito in Festival e stagioni concertistiche di rilievo come il VII Festival Internazionale MuntagninJazz, il 30° Festival Internazionale di mezza estate di Tagliacozzo, il 1° Festival delle Arti “Tivoli Chiama” 2015, il 58° Festival internazionale dei due Mondi di Spoleto, la 70° Stagione concertistica della Società Aquilana dei concerti Barattelli, la rassegna “Vivaio Talenti” tenutasi nel Padiglione Italia in occasione di Expo Milano 2015, Festival Internazionale di musica “G. e O. Caccia”, Valtellina Festival 2021. Inoltre ha suonato per Associazione Siciliana Amici della Musica, Gioventù musicale d’Italia, Filarmonica Umbra, Associazione “Anton Stadler”. Si è esibito in diversi Paesi come Grecia, Danimarca, Lituania, Svizzera. Ha suonato all’interno dell’International Festival Accordion 2015 a Vilnius e nel concerto per il 20° anniversario dalla morte di Mogens Ellegard nella “Ny Sal” della Royal Danish Academy of Music. È stato fondatore del “Duo Solotarev” e poi del “Trio Solotarev” nel 2013. Nel 2018, insieme a Mauro Schembri e Francesca Adamo Sollima, fonda il “Trio Quiros” con il quale svolge un’intensa attività artistica. Ha eseguito prime esecuzioni di Fabio Massimo Capogrosso, Luciano Bellini, IlIay Bora Öder. Ha iniziato lo studio del bandoneon argentino bisonoro grazie al M° Dario Flammini. Ha conseguito, sotto la guida del M° Gianni Iorio, il biennio di interpretazione e prassi stilistica del Tango presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara e il diploma accademico di I livello in Musiche tradizionali indirizzo strumentale Bandoneon con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “A. Casella”. Con il bandoneon si è perfezionato con il M° Juan Jose Mosalini. I suoi strumenti sono una fisarmonica bayan “Jupiter” con voci “Chernov” costruita interamente in Russia e due bandoneon “Doble A” del 1929 e del 1938.
Giulio-Potenza
GIULIO POTENZA, pianoforte
Considerato da Martha Argerich: “pianista dal grande talento e bellezza espressiva”, da Pascal Rogè: “pianista dalla tecnica brillante e raffinata musicalità” e dal critico inglese Christopher Axworthy “un pianista con un supremo senso del suono”, Giulio Potenza nasce a Palermo nel 1990. Si è esibito presso importanti festival, sale da concerto ed associazioni musicali in America, Asia, Spagna, Francia, U.K., Svizzera, Germania, Norvegia, Svezia, Malta, Belgio Olanda, Austria tra i quali: il Martha Argerich Lugano Project di Lugano, il Bangkok Piano Festival in Tailandia, il Grieg in Bergen International Festival di Bergen, Duettissimo Festival di Cracovia, la Ruth Lilly Hall di Indianapolis, la Filarmonica di Oviedo, il Teatro Politeama di Palermo, St. Johns Smith Square di Londra, il Musikverein, l’Auditorium Bernanos di Parigi, i Concerti del Quirinale in diretta su Radio 3. Si è esibito in veste di solista con numerose orchestre tra le quali la Florence Symphonietta, l’University London Symphony Orchestra, la North Beds Chamber Orchestra e l’Exeter Symphony Orchestra. Sue registrazioni sono state trasmesse da emittenti radiofoniche e televisive quali Rai, BBC 3, Radio Musiq 3. Attualmente è docente di pianoforte presso il Conservatorio “A. Scarlatti ”di Palermo. Ha tenuto masterclass di pianoforte presso conservatori ed accademie pianistiche in Italia, Inghilterra, Tailandia, Norvegia e Tunisia (Trinity Laban Conservatorio of Music and Dance di Londra, Assumption University di Bangkok, Krakow Academy of Music etc.). Ha conseguito anche una laurea in Storia presso l’Università di Palermo con il massimo dei voti e lode.
⬤ MAPPA

⬤ PROSSIMI EVENTI